Parlare con i ragazzi di Alcol e Droghe (anche leggendo insieme questo articolo)

Partiamo dal presupposto che, al giorno d’oggi, è difficile che i ragazzi e le ragazze non abbiano a che fare con alcol e altre sostanze stupefacenti.

Perlomeno, conosceranno qualcuno che ne fa uso. Questo resta un argomento sul quale dovranno formarsi un’opinione. Meglio non aspettare troppo a parlare di questi temi con loro. Un’occasione possono fornirla gli incontri che, in quasi tutta la città e provincia, vengono tenuti da esperti nelle singole classi; oppure i numerosi film, telefilm, canzoni o la cronaca che tratta spesso questi temi.
Prima di affrontare l’argomento, sarebbe però utile sapere alcune cose di base: anzitutto cosa dice la legge italiana http://www.altalex.com/documents/codici-altalex/2014/06/04/testo-unico-sulla-droga-ed-aprile-2014, ma anche che assumere droghe non è lo stesso che abusarne o esserne dipendenti.
Molti ragazzi e ragazze provano e smettono, o usano sostanze solo occasionalmente. Se vostro figlio/a ha provato, non pensatelo subito come un “drogato”.
Alcuni consigli generali
1. Interessatevi a loro, alle cose che li coinvolgono e che destano il loro interesse. Siate vigili e accorti nel riscontrare eventuali problemi, cercate di conoscere le persone con cui escono e di sapere con chi stanno bene. Assicuratevi che i vostri figli abbiano l’opportunità di godere del loro tempo libero. Cercate di non criticarli solamente, perché ciò potrebbe minare la loro autostima.
2. Cercate di essere da esempio nella moderazione, anche rispetto all’assunzione di farmaci. Negli ultimi anni la pubblicità e lo stile di vita, che ci impone di essere sempre al massimo, hanno indotto adulti e ragazzi ad abusare di alcune medicine.
3. Cercate di essere informati. C’è una buona possibilità che i vostri figli ne sappiano più di voi di alcol e droghe. Se vi sembra troppo difficile affrontare l’argomento, coinvolgete qualcuno di vostra fiducia.
Se i vostri figli non hanno utilizzato sostanze
1. Cercate di trovare il momento giusto per parlare di sostanze ad uso ricreativo.
2. Ponete regole e limiti, per esempio rispetto all’età. Se lo fate abbastanza presto c’è la possibilità che aspettino, ma dovrete spiegare loro perché non volete che assumano sostanze.
Se i vostri figli hanno iniziato a utilizzare sostanze
1. Non aggrediteli, o interromperanno la conversazione. Lasciateli parlare e fatevi raccontare le loro esperienze.
2. Ascoltateli. Non esprimete giudizi e opinioni inizialmente. Ciò permetterà una conversazione più aperta. Ponetevi al loro livello.
3. Preparate insieme un accordo e aiutateli a rispettarlo, complimentandovi con loro quando riescono a mantenerlo.
Sul sito, per chi mastica l’inglese, è possibile provare il test: “Am I addicted?”, disponibile per molte sostanze.

Liberamente tratto e riadattato dal portale olandese Jellinek https://www.jellinek.nl/english/

Condividi l'articolo su:

Pubblicato su News.
« »